Tra i desideri delle italiane in de-lockdown in fatto di taglio c’è il caschetto lungo portato liscio, ondulato e, perché no, anche spettinato. Perché la nuova libertà passa anche attraverso un taglio…medio

Già in tempi pre Covid19 le lunghezze medie erano le più amate dalle donne (star comprese) per il senso di libertà e di freschezza che trasmettevano. Ora che il lockdown è finito tocca dare loro ancora più fiducia e poi, diciamolo, i tagli proposti per le collezioni primavera-estate 2020 sono bellissimi e pieni di grinta e femminilità.

Un ruolo decisivo questa stagione lo gioca senz’altro lo shag bob, il taglio scalato irregolare e sfilato ideale per chi non ama avere i capelli troppo pesanti e cerca una linea dinamica: «La bellezza di questa tipologia di taglio è la versatilità, la facilità di gestione e l’ottima adattabilità alla maggior parte di visi e tipologie di capelli», spiega Mirko Battipaglia, hairstylist internazionale «Altre due linee da provare in de-lockdown sono il Blunt bob il taglio qualche centimetro sotto il mento dritto e definito e poi il Long Bob che idealmente sfiora le clavicole nelle sue versioni lasciato pieno oppure alleggerito sulle punte».

E qual è la frangia ideale per questi bob rivisitati?
«La frangia laterale così chiamata, side Bangs, è l’accessorio glamour che più si adatta a qualsiasi taglio medio, l’importante che sia scalata e leggermente angolata così da incorniciare perfettamente il viso».

Lunghezze medie pratiche anche per andare in vacanza.
«Con questi tagli possiamo mettere via la spazzola e concederci uno styling fresco e veloce. Basta davvero pochissimo per rendere speciali queste lunghezze medie. Si possono creare, per esempio, delle onde effetto beach weaves dividendo i capelli baganati in due trecce laterali. Una volta asciutti, va utilizzato uno spray con protezione UV , l’ideale sarebbe che contenga olio di cocco e olio jojoba. Nebulizzare un po’ su i capelli e il gioco è fatto. Un long bob è bellissimo anche decorato con un foulard stile Pin-up: annodatelo partendo da sotto la nuca fino ad arrivare alla parte superiore della testa lasciando fuori alcune ciocche di capelli o la frangia».

Quali sono i tagli da evitare per l’estate 2020?
«Sono out linee di taglio troppo piatte e i capelli esageratamente lunghi privi di personalità e movimento. In questo periodo abbiamo bisogno di dinamismo e ricominciare dai capelli è un’ottima soluzione».

clicca sul link per leggere l’articolo su Vanity Fair
https://www.vanityfair.it/beauty/capelli/2020/06/11/perche-il-taglio-medio-e-il-taglio-della-svolta